Tassa rifiuti: ridurla è possibile!

TARSU, Tia1, Tia2, Tares, Tari: nel corso degli anni la Tassa Rifiuti ha cambiato nome, ma non sostanza, con il risultato che gli importi richiesti dai Comuni o dai gestori sono sempre più elevati! Ciò che molte attività commerciali, artigianali ed industriali ignorano però è la possibilità di ottenere una serie di importanti esenzioni e riduzioni della TARI.


Le nostre competenze al servizio del tuo risparmio

Dal 2014 offriamo Risparmio Tari, un servizio per la verifica dei criteri di tassazione applicati dai Comuni alle aziende, con l’obiettivo di ottenere una sensibile riduzione della TARI. Per rinegoziare i criteri di tassazione con un Comune non è infatti sufficiente conoscere il regolamento TARI o la normativa nazionale di settore, ma è importante mettere in campo diverse competenze e azioni strategiche. L’attività svolta dal team prende in esame l’intera struttura della TARI applicata nel singolo Comune: dal Piano Finanziario all’articolato tariffario, dalla congruenza dei criteri presuntivi applicati (kc e kd) alla quantificazione della prestazione svolta dal gestore del pubblico servizio.

In concreto: cosa facciamo



I nostri clienti


I nostri clienti


I RIFIUTI SOSTENIBILI

Se ci fermiamo a riflettere, la parola stessa “rifiuto” fa riferimento alla non accettazione: “rifiutare” qualcosa o qualcuno indica spesso un non volersi occupare di un aspetto problematico o fastidioso. Nel nostro ambito specifico, un rifiuto è qualcosa di cui ci si disfa al termine di un processo produttivo perché non ci serve più ed è quindi inutile.
Gestire correttamente i rifiuti significa per le aziende sostenere delle spese rilevanti, che comprendono il costo per le ditte private che raccolgono e avviano il recupero delle immondizie e la tassa rifiuti, molto spesso richiesta per un servizio non reso dal gestore pubblico. Già da queste poche righe si intuisce come sia possibile e conveniente agire su più fronti, sia normativi che operativi, sia formali che sostanziali, al fine di rendere la gestione dei rifiuti maggiormente sostenibile.

Risultati positivi assicurati

In virtù dell’esperienza maturata in questi anni e dell’esito positivo ottenuto in oltre il 90% dei casi, ci sentiamo sereni nel prevedere che il nostro lavoro di analisi e quantificazione dei costi permetterà alla tua azienda di ottenere una sensibile riduzione della TARI. Tuttavia, per politica aziendale e per una maggiore tutela dei nostri clienti, abbiamo scelto di svolgere la nostra attività di revisione dei criteri tariffari seguendo la formula del “salvo buon fine”: nulla ci è dovuto se non in caso di esito positivo, cioè un rimborso da parte del Comune.


TARI JOURNAL

Resta aggiornato su tutte le novità riguardanti la TARI, la sostenibilità ambientale e molto altro!