• Paghi solo a rimborso ottenuto

    Il nostro modello è basato su una success fee proporzionale al rimborso che otterrai dalla pratica che gestiremo per tuo conto.

  • Incremento della competitività

    I benefici dell’ottimizzazione fiscale della Tassa sui Rifiuti, riducendo i costi fissi, daranno più competitività alla tua impresa in pochi mesi.

  • Chi ha diritto al rimborso e allo sgravio TARI?

    Esistono numerose tipologie di attività che possono richiedere lo sgravio TARI, ad esempio supermercati, parcheggi, mega store, hotel, palestre e molti altri.

  • Per chi eseguite il servizio?

    Il servizio di ottimizzazione fiscale in ambito TARI è rivolto alle imprese che pagano importi consistenti, generalmente superiori ai 20.000 € l’anno.

Recupera liquidità con gli sgravi TARI e ottieni il rimborso delle eccedenze già pagate

Aiutiamo le imprese nella gestione fiscale e amministrativa della TARI. I nostri esperti, dopo aver esaminato la tua situazione, potranno proporti strategie per l’ottenimento di consistenti sgravi sulla TARI, che comporteranno un beneficio netto in termini di risparmio e il conseguente aumento della produttività e della competitività.

Scopri come!

Cosa facciamo

Tecnodata esegue una verifica approfondita delle dichiarazioni TARI degli ultimi cinque anni e dei relativi versamenti, confrontandoli con il regolamento comunale e richiedendo lo sgravio delle somme eccedenti la tariffazione ottimale ed il rimborso delle somme pagate in eccesso.

A chi è rivolto il servizio

Il servizio RisparmioTARI è rivolto a tutte le imprese medie e grandi, in particolare a quelle che versano nell’anno importi cospicui relativamente alla tassa rifiuti (TARI). I nostri clienti tipicamente versano oltre € 15.000 annuali di TARI per sede locale o immobile di pertinenza.

I nostri numeri

I tecnici che mettiamo a disposizione dei nostri clienti hanno già completato centinaia di pratiche e di queste oltre il 90% hanno prodotto documentazione per la richiesta di sgravio parziale dell’imposta. In molti casi lo sgravio è stato pari all’80% dell’imposta pagata all’Ente.

Come funziona?

Tecnodata propone un’analisi gratuita della situazione attuale, alla quale seguirà una proposta operativa per i casi in cui siamo certi di poter garantire un risultato soddisfacente, sia nei tempi che negli importi.

Una volta quantificato il risparmio fiscale ottenibile e il rimborso delle somme eccedenti pagate negli ultimi 5 anni, elaboriamo tutte le le pratiche necessarie all’ottenimento dello sgravio e del rimborso, compiliamo i modelli e inoltriamo le richieste agli uffici competenti, trattiamo con il gestore con competenza e professionalità, finché non otteniamo che il rimborso sia nella effettiva disponibilità del cliente.

Negli ultimi anni c’è stata una continua evoluzione nel campo dei tributi locali, ed in particolare riguardo la Tassa Rifiuti (dal 2015 divenuta TARI) per la quale c’è stata una continua e complessa evoluzione della normativa.

Dall’analisi di numerose pratiche è emerso come molto spesso le aziende:

  • Non hanno aggiornato le proprie dichiarazioni all’ultima legislazione, o lo hanno fatto in modo non corretto;
  • Non hanno richiesto le nuove agevolazioni a disposizione;
  • Hanno presentato una dichiarazione errata con il conseguente versamento di maggiori somme, in realtà non dovute
  • Hanno subito le conseguenze del mancato aggiornamento delle banche dati comunali o dall’errata applicazione della normativa

In un contesto economico caratterizzato dalla difficoltà di migliorare i margini di vendita è indispensabile ottimizzare i costi e contenere anche quelli derivanti dalla tassazione locale e nello specifico dei rifiuti.

Per l’espletamento dell’analisi e l’avvio dell’istanza di sgravio e rimborso, il cliente dovrà fornire:

  1. Elenco dei punti vendita, se più di uno, che si intende sottoporre a valutazione, con evidenziazione del Comune nel quale sono ubicati;
  2. Fatture / cartelle / avvisi di pagamento emessi dal Comune o dall’ente gestore del pubblico servizio di asporto rifiuti;
  3. Una planimetria dell’immobile/punto vendita/magazzino/centro logistico;
  4. Eventuale documentazione spedita al Comune/ente gestore negli ultimi anni per richiedere riduzioni varie (in particolare quella per avvio a recupero dei materiali e quella per contestuale riduzione rifiuti assimilati e non assimilati);
  5. Una persona cui fare riferimento per eventuali chiarimenti.

Il nostro corrispettivo si compone infatti di due parti: un anticipo per la copertura dei costi operativi e un saldo “salvo buon fine”, che calcoliamo in percentuale sul favorevole risultato ottenuto dall’azienda cliente a consuntivo. Il cliente può scegliere liberamente tra un anticipo più basso oppure ottenere un risparmio complessivo più alto.

Se calcoliamo che la somma dello sgravio e del rimborso ottenibile sia di € 50.000, il nostro compenso potrà essere corrisposto secondo le seguenti modalità (l’esempio è puramente indicativo e non vincolante nelle offerte che sottoponiamo ai clienti):

  • Anticipo € 0 + Saldo 30% = € 15.000
  • Anticipo € 1.000 + Saldo 23% = € 13.500 (risparmi il 10%)
  • Anticipo € 3.000 + Saldo 19% = € 12.500 (risparmi il 17%)
  • Anticipo € 5.000 + Saldo 12% = € 11.000 (risparmi il 27%)

Invia una richiesta di preventivo gratuita

Dati personali

Informazioni sull'immobile

Questo importo si riferisce alla singola unità immobiliare sottoposta a tassazione
Fai clic o trascina i file su quest'area per caricarli. Puoi caricare fino a 6 file.
Se hai a disposizione dei bollettini, puoi inviarceli qui in modo da facilitare l'analisi della pratica (formati accettati: pdf,jpg,png,doc,docx)
Fai clic o trascina i file su quest'area per caricarli. Puoi caricare fino a 6 file.
Puoi inviare le planimetrie dell'immobile per il quale intendi ottenere lo sgravio (formati accettati: pdf,jpg,png,doc,docx,dwg,dxf)
Facoltativo


Preferisci parlare con un nostro specialista?

Contattaci ai seguenti recapiti

E-mail: info@tecnodata.tv

Tel: +39 0438 1676023

Fax: +39 0438 1676022

© Copyright - Tecnodata Fin.Service Srl p.i. 03552470266